ISTITUTO COMPRENSIVO BOLZANO 1 CENTRO STORICO

La scuola “Ilaria Alpi” è stata istituita per rispondere alle esigenze delle famiglie e dei ragazzi residenti nel centro storico e nel quartiere dei Piani-Rencio. Oggi con le sue classi serve un’utenza proveniente anche dai quartieri di S. Osvaldo e di Gries e dalla zona oltre il torrente Talvera, parte di Piazza Vittoria e di Via S. Quirino e strade limitrofe. La scuola dispone di ampie aule, laboratori di informatica, tecnologia, arte, scienze, musica, di una palestra recentemente ristrutturata e di spazi dedicati alle attività integrative. Nel corso degli ultimi anni è stata oggetto di importanti lavori di ristrutturazione, che hanno reso gli spazi più rispondenti alle esigenze dell’oggi, pur nel rispetto del pregio storico-artistico dell’edificio. L’offerta formativa è articolata a partire da alcuni nuclei fondanti che hanno come obiettivo la formazione del cittadino consapevole ed attivo, responsabile delle sue scelte, protagonista della società e del suo tempo. L’organizzazione dell’Istituto prevede anche forme di classi aperte per costituire gruppi di allievi con livelli omogenei provenienti da classi differenti. Laboratori della scuola secondaria: una scuola per indirizzi La secondaria “Ilaria Alpi” ha scelto di articolare parte dell’offerta formativa per indirizzi dedicati ad attività laboratoriali a classi aperte, volte all’approfondimento di specifiche competenze disciplinari e allo sviluppo di competenze trasversali. Perché classi aperte? Lavorare in gruppi con lo stesso interesse e motivazione rappresenta una buona modalità per fare emergere talenti e inclinazioni. Perché i laboratori? La didattica del fare attiva il coinvolgimento degli alunni nella co-costruzione del proprio sapere da protagonisti. La strutturazione organizzativa si caratterizza per la proposta di laboratori di potenziamento disciplinare in orario pomeridiano, per un totale di 100 minuti settimanali. Le diverse attività degli indirizzi sono caratterizzate da elementi comuni: – potenziamento di specifiche competenze disciplinari; – potenziamento linguistico e informatico, diverso a seconda degli specifici indirizzi; – sistematico coinvolgimento degli studenti sul piano teorico ed operativo, in un continuo collegamento tra sapere e saper fare; – valorizzazione delle attitudini di ciascun allievo, che di fatto può optare per uno degli indirizzi proposti, a seconda dei propri interessi e delle proprie inclinazioni; – creazione di ambienti di apprendimento ispirati al cooperative learning. Sono attivi gli indirizzi scientifico, linguistico ed espressivo, per ciascuno dei quali sono previsti: indirizzo scientifico: Laboratorio di scienze e laboratorio di informatica/inglese indirizzo linguistico: Laboratorio di inglese e laboratorio di tedesco indirizzo artistico -tecnologico: Laboratorio di espressione corporea e laboratorio creativo Indirizzo scientifico. Questi laboratori mirano al potenziamento di abilità matematiche, scientifiche, sperimentali e informatiche. Le conoscenze teoriche di base si alternano ad attività sperimentali, privilegiando l’apprendimento per scoperta. Veicolando alcune tematiche in L2 o L3 si favorisce l’arricchimento del lessico di base e l’accesso ad informazioni scientifiche e informatiche in L2 o L3. Indirizzo linguistico. L’obiettivo fondamentale delle attività di potenziamento linguistico durante i laboratori è quello di offrire agli alunni l’opportunità di ampliare il proprio lessico di base, per la comunicazione in situazione e di potenziare le competenze di ascolto e di uso parlato delle lingue. Altro obiettivo importante è quello di eliminare il timore di esprimersi in lingua, rimuovendo il blocco dell’ansia di commettere errori. A questo scopo si presta molto bene l’attività di teatro: utilizzare linguaggi scenici e impersonare ruoli tratti dal teatro classico e/o moderno consente lo sviluppo globale delle competenze non puramente linguistiche. Indirizzo espressivo. In questo indirizzo valorizzate le altre intelligenze. Si esercita la capacità di trasferire la dimensione progettuale nella realizzazione di un prodotto finito, con l’ausilio di diversi tipi di materiali e con tecniche pittoriche differenti, dai colori ad olio ai pastelli. Sono previste però anche attività come il canto corale, la danza e l’espressione corporea.

Organizzazione tempo scuola – Secondaria di I grado “Ilaria Alpi” Tutti i giorni 8.00 – 13.25 Giorno di rientro 8.00 – 16.35 Totale 27,5 ore settimanali Mensa: ore 12.15 – 12.55 o 12.45 – 13.25 nelle giornate di rientro ore 13.25 per esterni autorizzati tutti i giorni

Nel 2002 sono state regolamentate dalla Provincia di Bolzano le Convenzioni stipulate dal nostro Istituto e dall’Istituto Comprensivo in lingua tedesca “Bozen Gries” con la Direzione Sanitaria di Bolzano, inerenti la gestione di rapporti, compiti ed oneri riferiti alla scuola in ospedale. In particolare la scuola qui deve:
• mantenere, attraverso l’attività scolastica, l’aggancio e la continuità tra la realtà dell’ alunno ospedalizzato e la realtà esterna;
• ridurre l’ansia spostando l’investimento emotivo della malattia ad una visione più globale della vita;
• recuperare l’autonomia e la capacità di organizzare la propria quotidianità;
• favorire l’instaurarsi di un rapporto di collaborazione con gli adulti e le diverse figure professionali;
• promuovere l’istruzione degli alunni lungodegenti;
• recuperare i ritardi cognitivi degli alunni ricoverati per brevi periodi;
• progettare gli interventi per gli alunni curati in day hospital;
• personalizzare la dimensione dell’accoglienza;
• programmare il raccordo con la scuola di provenienza per mantenere vivi i rapporti con gli insegnanti e i compagni della classe;
• facilitare il reinserimento nella classe di appartenenza.
La scuola in Ospedale agisce quindi su:
1. didattica, per garantire all’allievo la possibilità di continuare ad esercitare il diritto allo studio;
2. identità, per aiutare l’alunno a costruire il difficile percorso di coscienza ed accettazione della nuova realtà;
3. continuità, per offrire metodi e strumenti per mantenere il contatto con la scuola di appartenenza.

L’attività educativa non potrà prescindere da una accurata programmazione funzionale alla diversa durata della degenza in ospedale dei singoli allievi e alle differenti fasce di età (dai 6 ai 17 anni). Essa dovrà concretizzarsi in interventi didattici differenziati, commisurati alle effettive possibilità di ciascun allievo, nel quadro delle condizioni cliniche e del tipo di reparto ove gli stessi sono ricoverati. Ai docenti, quindi, nella fase di programmazione e della prassi didattica, è richiesta forte competenza organizzativa ed adeguata flessibilità progettuale, a partire dall’elasticità oraria.
Aule molto colorate ed espressive accolgono tutti i bambini ricoverati nell’ospedale di Bolzano, in cui collaborano insegnanti di madrelingua tedesca e italiana.
Vengono organizzati progetti di varia natura, come musicoterapia, yoga, laboratori espressivi, creativi, teatro, ecc.
La frequenza presso la scuola dell’ospedale è certificata su richiesta e viene inviata alla scuola di appartenenza. In caso di alunni lungodegenti con ricoveri periodici, tale scheda viene inviata alla fine di ciascun quadrimestre.

La scuola in Ospedale è attualmente gestita dall’Istituto Comprensivo in lingua tedesca “Bolzano Gries” fino all’anno scolastico 2017/2018.

La scuola primaria in lingua italiana organizzata a tempo pieno, è stata istituita nell’anno scolastico 2000/2001 per corrispondere ad un bisogno formativo più completo degli alunni in lingua italiana del comune di Terlano e dintorni.
La scuola è inserita nel polo scolastico del Comune di Terlano, all’interno dell’edificio della scuola primaria in lingua tedesca, con la quale condivide attività e progetti curricolari, momenti di sport e festa.
Gli spazi interni della scuola comprendono quattro aule, un’aula computer, un’aula di musica, un’aula per attività laboratoriali, un laboratorio di cucina.
Gli spazi esterni alla scuola, frequentati giornalmente nei momenti di pausa dagli alunni di lingua italiana insieme agli alunni in lingua tedesca, sono un parco molto ampio, un campo da gioco, un circuito di atletica, un parco giochi, la mensa scolastica, condivisa con la scuola in lingua tedesca e la palestra.

Organizzazione tempo scuola plesso Terlano
Tempo pieno
Classi: tutte
Da lunedì a giovedì ore 7.40 – 16.00 Venerdì ore 7.40 – 12.30
Totale 38.10 ore settimanali
Mensa e intermensa: 13.00 – 14.00

Il quartiere in cui è situata la scuola primaria “Eusebio Chini” è denominato Piani di Bolzano. La scuola primaria dispone di cinque aule didattiche, tre aule speciali utilizzate per laboratori, sostegno, intercultura, lavori di gruppo, un’aula informatica, un’aula polifunzionale/teatro, una biblioteca, un’ampia palestra, una mensa divisa in più spazi, in cui i bambini possono pranzare in tutta tranquillità. Alcuni di questi spazi, come anche l’ampio cortile, sono condivisi con gli alunni delle sezioni in lingua tedesca. Il cortile è a disposizione dei bambini anche dopo l’orario scolastico, fino al tramonto. La palestra viene utilizzata anche per attività sportive integrative offerte al di fuori dell’orario scolastico. La scuola Chini per tradizione offre alla sua utenza il tempo pieno. Nel corso degli anni il tempo scuola è stato modificato ed adattato al fine di avere tempi più distesi, nel rispetto dei ritmi e dei bisogni dei bambini. Le lezioni più impegnative vengono concentrate al mattino, le lezioni del pomeriggio consistono prevalentemente in attività laboratoriali creative o di movimento (arte, musica, educazione motoria) ed anche le discipline vengono affrontate con un approccio laboratoriale. Nell’ottica del plurilinguismo il potenziamento della lingua tedesca già presente da diversi anni, è stato arricchito ed integrato da un importante progetto di gemellaggio con la scuola in lingua tedesca, che condivide l’edificio scolastico. Tale gemellaggio interessa tutti e cinque gli anni del percorso scolastico e prevede incontri ed attività con le classi parallele e le maestre della scuola in lingua tedesca, nonché scambi di alunni tra le due scuole.

Organizzazione tempo scuola plesso Eusebio Chini a.s. 2017/18 Tempo pieno Classi: tutte Da lunedì a giovedì ore 7.50 – 16.00 Venerdì ore 7.50 – 12.50. Totale 38.10 ore settimanali. Servizio mensa e interscuola dal lunedì al giovedì: classi prime-seconde e terze mensa 12.50 – 13.30, interscuola 13.30 – 14.10, classi quarte e quinte interscuola 12.50 – 13.30 e mensa 13.30 – 14.10, venerdì: mensa facoltativa 12.50 – 13.30 e Servizio doposcuola facoltativo 13.30 – 16.00.

L’edificio della scuola “Antonio Rosmini” si trova nel quartiere di Gries in via Fago. Nel 2001 la scuola viene annessa all’Istituto Comprensivo “Bolzano I Centro Storico”. L’edificio è stato scorporato dal complesso del Convitto Provinciale e, divenuto di proprietà comunale, è stato destinato definitivamente a sede della scuola primaria. La scuola dispone di vari locali: sette aule per le classi, un’aula di sostegno, due piccole aule per laboratori, un’ampia e accogliente aula docenti, un’aula d’informatica, una biblioteca, un’aula polifunzionale dotata di LIM e videoproiettore. Usufruisce della palestra della Scuola “Stifter” in Via Diaz e della mensa del Convitto “D. Chiesa”. Dispone di un ampio cortile interno per la pausa con possibilità di utilizzo del campetto da basket del Convitto. Confina con la scuola il bellissimo Parco Ducale. La scuola “Antonio Rosmini” oltre al tempo base con un rientro (mercoledì) offre: – mensa* e interscuola* in collaborazione con Cooperative Learning Center dalle ore 13.15 alle ore 14.00 (lunedì – martedì – giovedì – venerdì); – doposcuola* in collaborazione con Cooperative Learning Center dalle ore 14.00 alle ore 16.00 (martedì – venerdì); – laboratori linguistici con personale docente L2/L3 dalle ore 14.00 alle ore 16.00 (giovedì); – laboratori* artistico-musicali con esperti interni/esterni dalle ore 14.00 alle ore 16.00 (lunedì). (* su richiesta e a pagamento)

Organizzazione tempo scuola plesso Rosmini a.s. 2017/18 Tempo integrato Classi: tutte. Lunedì – martedì – giovedì – venerdì: ore 7.50 – 13.10 Mercoledì: ore 7.50 – 16.00 (rientro obbligatorio) Totale 27 ore settimanali. Servizio mensa integrativa: ore 13.10 – 14.00 Servizio doposcuola: martedì e venerdì ore 13.10 – 16.00 Laboratori: lunedì (artistico-musicali) e giovedì (linguistici L2 L3) ore 13.10 – 16.00

La scuola “Dante Alighieri” è situata nel centro storico della città di Bolzano, in un’area che appare come aggregazione organica di quattro zone: centro antico, città ottocentesca, fascia periferica, zona S. Osvaldo. Questa parte della città si presenta come area centrale di riferimento del capoluogo rispetto ad una molteplicità di funzioni che vi sono localizzate: direzionale, commerciale, sociale, produttiva. La scuola primaria Dante si caratterizza per un’innovativa organizzazione del tempo scuola, nata dall’esigenza di riqualificare il suo progetto pedagogico sulla base delle nuove esigenze sociali e formative. Tempo base e tempo pieno, che per tradizione la scuola Dante ha sempre proposto, vengono così reinterpretati sul piano pedagogico, didattico, culturale e organizzativo. Il nuovo modello organizzativo è stato strutturato in: • un tempo curricolare di base uguale per tutti gli alunni del tempo pieno e del tempo base, in cui ciascuno costruisce progressivamente il proprio percorso di conoscenza-ricerca disciplinare; • una quota aggiuntiva di 8,5 ore, obbligatoria per gli alunni iscritti al tempo pieno e opzionale per gli alunni del tempo base, proposta con didattica laboratoriale. Oltre ai tempi mensa, due ore sono dedicate a percorsi di potenziamento e recupero e quattro ore destinate ai percorsi musicali ed espressivi. Ne deriva una riorganizzazione del modello del tempo pieno che viene a connotarsi per un utilizzo aperto e flessibile dei docenti, a favore di modalità di insegnamento maggiormente funzionali alla maturazione globale di ciascun alunno. Nei percorsi musicali ed espressivi le classi si aprono e si mescolano tra loro, per apprendere attraverso la musica, la pittura, la danza, la creatività, ecc.

Organizzazione tempo scuola plesso Dante a.s. 2017/18 tutte le classi del tempo base e del tempo pieno: lunedì, martedì, giovedì, venerdì:7.50 – 13.10 mercoledì: 7.50 – 16.00 tutte le classi del tempo pieno e facoltativamente per alunni del tempo base: Percorsi musicali ed espressivi: martedì, giovedì 13.10 – 16.00 Potenziamento e recupero: lunedì (solo tempo pieno) 13.10 – 16.00. Totale 27 ore settimanali per il tempo base Totale 38.10 ore settimanali per il tempo pieno. Servizio mensa ed intermensa: mercoledì: 12.40 – 13.30 classi prime e seconde mercoledì: 13.10 – 14.00 classi terze, quarte e quinte. Servizio mensa integrativa per gli alunni del tempo pieno lunedì, martedì, giovedì ore 13.10 – 14.00 Servizio mensa e doposcuola: ore 13.10 – 16.00 venerdì.