ISTITUTO COMPRENSIVO BOLZANO 1 CENTRO STORICO

Attività didattiche scuola Chini

Print Friendly, PDF & Email

Upcycling – La seconda vita della plastica

Un’esperta dell’Ökoinstitut è intervenuta la scorsa settimana nelle classi seconda e quarta della scuola Chini per mostrare come materiali di uso quotidiano, che normalmente gettiamo, possono essere riutilizzati in maniera fantasiosa e creativa all’interno di progetti scolastici molto divertenti.
Bottiglie di plastica vasetti e stecchini si sono trasformati così in breve tempo in decorazioni variopinte per abbellire la nostra scuola e da regalare nelle occasione delle prossime festività natalizie.

L’architetto in classe


La classe terza della scuola Chini in geografia da tempo si occupa di visioni dall’alto, prima degli interni e poi di mappe di quartieri e città. Non si tratta certo di un lavoro semplice…rappresentare, riconoscere, valutare grandezze e distanze…
Per comprendere al meglio e per sapere quali sono le applicazioni di tale conoscenze nel mondo lavorativo è stato invitato in classe l’architetto Stefani che lo scorso anno e quest’anno ha realizzato l’allestimento del parco di Natale.
Munito di planimetria dell’area, plastico di una casetta e di cartoncini con lo sviluppo delle casette, ha tenuto una lezione che si è trasformata in un laboratorio di realizzazione delle 46 casette e di posizionamento delle stesse.
Una splendida esperienza che ha proiettato gli alunni oltre la realtà scolastica.

Di salto…in nota!Primi incontri tra tra la scuola dell’infanzia Dolomiti e la scuola primaria Chini.

Anche quest’anno sono ripresi prima i contatti tra insegnanti e poi gli incontri tra gli alunni della scuola primaria Chini e i “grandi” della scuola dell’infanzia, impegnata in un progetto di grande respiro, “Outdoor”. Proprio ispirati da questa iniziativa il primo incontro tra i due ordini si è svolto nel quartiere, all’aria aperta.
I ragazzi della terza hanno predisposto un percorso da eseguire insieme e lo hanno realizzato usando materiali di riciclo quali scatole e bottiglie di plastica al posto di ostacoli e birilli.
Il percorso è stato svolto in coppia e i grandi hanno guidato e sostenuto i piccoli nel salto della corda come anche nei lanci al canestro.
Una buona partenza che ha permesso di conoscersi e di divertirsi insieme.
E’ seguito un secondo incontro: i bambini della scuola dell’infanzia si sono recati in visita presso la classe prima per ritrovare gli amici e per svolgere con loro una ricostruzione della fiaba di “Pierino e il lupo” con immagini e riconoscimento dei personaggi attraverso strumenti e temi musicali.
Le visite non finiscono qui! Infatti le classi prima e seconda si recheranno presso la scuola dell’infanzia Dolomiti il 6.12 per aspettare insieme San Nicolò.